Programma

Da un candidato al Parlamento Regionale ci si aspetta un programma. E, se fate un giro nel web, i programmi sono tutti strepitosi. Vi promettono la vita eterna, piena di soldi, piena di opportunità, vi promettono di risolvere i problemi, tutti quanti: dal buco dell’ozono alla invasione delle cavallette. Io ho scelto di non omologarmi, reazionario come sono per carattere, ho deciso di non avere altro programma che non sia la attenta e puntuale valorizzazione di tutte le peculiarità siciliane. Dai beni culturali, alla ospitalità, alle arti ed ai mestieri che ci hanno resi famosi nel mondo e penso al campo della agronomia, della culinaria, della enologia, della realizzazione in salsa siciliana di migliaia di manufatti e via dicendo. Aspettatevi da me solo questo: la Sicilia prima di tutto, i siciliani sopra tutti!