Pubblicato in Politica
18/04 2014

Europee, le candidature del NCD sono serie (al contrario di molte altre)

alfano-968x968

Siamo già in campagna elettorale. Tra qualche giorno entreremo nel clou. Inizieranno a volare gli stracci tra le varie formazioni politiche e tra i vari candidati e perderemo di vista il vero significato di questa consultazione.

Stiamo per rinnovare il Parlamento europeo. Circa 700 persone che influiranno sulla vita di oltre 400 milioni di cittadini.

Fino a dieci anni fa l’Europa era un comodo rifugio per i politici: qualche seduta plenaria, qualche riunione di commissione e basta più. Adesso in Europa la musica è cambiata. Adesso il Parlamento europeo è sovrano sui parlamenti nazionali. Per questo occorre meditare con giudizio il proprio voto.

La nostra circoscrizione offre, come spesso capita, un parco candidati di pessima qualità. Le novità dovrebbero essere Gianfranco Miccichè (non se ne può più… sempre in mezzo… ma in venti anni vi ricordate una legge Miccichè o una cosa fatta da lui per noi?) o i soliti grillini radiocomandati, scarsi e rissosi? o Caterina Chinnici, ex assessore regionale di Lombardo candidata del PD?

Noi nel NCD abbiamo puntato sulla competenza. Basta leggere i nomi a prova di qualsiasi critica. Ci proporremo al nostro elettorato con semplicità, armati della nostra voglia di migliorare la Sicilia, del nostro coraggio e della nostra onestà. Poi, come sempre, giudicheranno i cittadini.

Io vi invito a riflettere bene su una scelta che può sembrare di poco conto ma che in realtà ha una importanza fondamentale.

I tag di quest post: ,

 

COMMENTI

Al momento non ci sono commenti nel post "Europee, le candidature del NCD sono serie (al contrario di molte altre)".