Pubblicato in Politica
17/02 2014

Anche con il NCD protagonista della politica sul territorio

Nuovo_CentrodestraCome ben sanno chi conosce da tempo il mio modo di “fare politica“, sono stato da sempre convinto che non ci possa essere consenso attorno ad un progetto se non si mobiliti e si organizzi con intelligenza e strutturazione la base.

Ecco perché ho sempre creduto nell’importanza e nella potenza dei circoli, quali espressioni sul territorio delle idee e dei progetti dei partiti. Ho cominciato, infatti, con Raffaele Costa e Alfredo Biondi nel “Liberalismo popolare – Casa del cittadino”, esperimenti liberali all’interno della Casa della Libertà.

Per, poi, essere tra i promotori del “Circolo giovani della Provincia di Palermo”, legato a Forza Italia. Senza dimenticare quanto di buono prodotto con il “Circolo del Buon Governo“, associazione politico-culturale fondata da Marcello Dell’Utri, e con il “Club delle Libertà” sia in Provincia di Palermo, di cui sono stato il coordinatore, sia al di là dello Stretto di Messina, divenendone consigliere nazionale.

Nel corso del tempo, però, il panorama politico italiano è cambiato e molte strade si sono separate. Io sono stato sempre fedeli nei miei principi e nei miei valori e, soprattutto, ai miei referenti, rispettando e tutelando il “patto d’acciaio” con la senatrice Simona Vicari, e Renato Schifani con cui oggi condivido il nuovo entusiasmante percorso all’interno del Nuovo Centrodestra. E non potevo, in virtù della mia storia politica, non partecipare attivamente alla creazione dei “Circoli di NCD“, intitolandone uno a Amedeo di Savoia, colui che fu l’eroe dell’Amba Alagi e che diede nuova sostanza alla parola eroismo.

Sono pronto, quindi, anche per questa nuova avventura. Convinto che non si tratterà di un’altra tappa di formazione ma di una realtà che diverrà solida ed inciderà radicalmente sul processo della formazione del consenso attorno al Nuovo Centrodestra.

Nuovo_Centrodestra

 

COMMENTI

Al momento non ci sono commenti nel post "Anche con il NCD protagonista della politica sul territorio".