Pubblicato in Archivio
25/11 2009

FLORES d’ARCAIS HAI PERSO UN’OCCASIONE…

Sono disgustato dall’atteggiamento tenuto dal direttore Flores d’Arcais.
Questo è l’assunto principale,vediamo i fatti.
Sergio Zavoli, presidente della commissione di vigilanza RAI ha organizzato un seminario convocando gli “stati generali della TV” estendendo l’invito, tra gli altri, anche a Paolo Flores d’Arcais, direttore di Micromega, rivista che si occupa di geopolitica.
Il direttore Flores d’Arcais tuttavia, mentre in un primo momento aveva garantito la propria presenza, ha declinato l’invito sostenendo di “non poter stringere la mano al Presidente del Senato Renato Schifani per un senso di moralità e di senso dello Stato”.
Perchè? Perchè a suo dire l’articolo scritto dal giornalista Marco Lillo su “Il fatto quotidiano” meriterebbe il Pulitzer.
Non curandosi ovviamente di accertare i fatti e prendendo per buono tutto quello che il suo collega asserisce. Questo fatto è già di per sè riprovevole, ma lo diventa ancor di più se analizziamo i fatti.
Io non conosco esattamente cio’ che è successo e l’iter giudiziario e giuridico che ha riguardato l’immobile preso di mira dal “talentuoso” giornalista, mi limito da Avvocato ad osservare quanto segue.
1) prima di poter esercitare la professione forense occorre effettuare un giuramento che suona se non ricordo male (visto che sono passati parecchi anni) cosi: “consapevole della alta dignità della professione forense giuro di adempiere ai doveri ad essa inerenti ed ai compiti che la legge mi affida con lealtà, onore e diligenza ai fini della giustizia” e quindi tutto cio’ che un Avvocato elabora è nell’interesse della giustizia;
2)esiste un articolo, il 24 della Costituzione che prevede il diritto alla difesa di tutti i cittadini senza distinzione alcuna, ma sempre secondo le leggi dello Stato;
3)anche solo insinuare che ci possano essere coinvolgimenti extraprofessionali tra Avvocato e cliente è deprecabile e moralmente censurabile;
4)mi domando se il tanto zelante Lillo nel suo articolo abbia accertato che i personaggi coinvolti erano già quei loschi figuri che egli dipinge, e che tutto fosse certificato da qualche sentenza;
5)rilevo la strana scelta temporale: si tratta di episodi di quasi 20 anni fa e li si tira fuori adesso;
6)sto ancora aspettando che il suddetto Lillo insieme a Flores d’Arcais, che sottoscrive, ci sottoponga eventuali profili di responsabilità civili o penali che lui da giurista (?) ha scovato e che invece la magistratura non si è neanche lontanamente sognata di andare a cercare.
In sostanza egregio direttore, lei ha valutato da Pulitzer un articolo che sembra scritto da Travaglio e che non contiene nulla, assolutamente nulla di rilevante, ha in fine, perso una buona occasione per evitare magre figure, naturalmente a mio sommesso avviso.
Noi cittadini italiani e – mi consenta – Avvocati attendiamo le sue precisazioni.

AVV. MICHELE PIVETTI – PRESIDENTE DEL CLUB DELLA LIBERTA’ DI PALERMO

 

COMMENTI

  1. 26/11 2009

    Avvocato, non è che ora si mette a fare il Ghedini di Sicilia? :-)
    Molte volte non la condivido, anche se mi sembra una persona perbene e mi fa simpatia. Non commento il contenuto dell’articolo stesso perché ammetto di non averlo letto.
    Flores D’Arcais faccia come vuole, ha diritto anche lui di prendere posizione o valutare le cose e i fatti come più gli pare.

  2. Michele
    27/11 2009

    Certo però va ricordaato che il Presidente del Senato è la seconda carica dello Stato e che quindi va rispettato sempre e comunque a maggior ragione se chi fa certe dichiarazioni si rivolge ad un pubblico sì vasto

  3. Piero Silvestri
    7/12 2009

    Ma dai,Michele,perchè non scrivi un articolo per ‘Micromega’,per esprimere meglio il tuo disgusto?Comunque a me il tiro al piccione su Diego Cammarata,francamente,mi ha disgustato molto di più…altro che Schifani…lo hanno crocifisso,i compagni di partito!

  4. Sergio
    7/12 2009

    Cammarat s’e crocifisso da solo

  5. mario
    9/12 2009

    A quando un’altro CLUB… [moderato perchè non attinente all'argomento del post]

  6. Piero Silvestri
    13/12 2009

    L’aggressione al Premier ci lascia attoniti.E ora che succederà?

  7. Michele
    13/12 2009

    succederà che dal 63%dei consenssi Berlusconi salirà al 98% ed il Governo dal 55% al 110%….

  8. Piero Silvestri
    28/12 2009

    Quindi se,malauguratamente,restava cieco o defungeva,si arrivava al 1000 x 100?
    Non dire queste cose Pivetti,portano sfiga:aumentano i sospetti sul finto attentato(a cui,personalmente non credo,anche se quella usxita dalla macchina,la camicia senza sangue e la totale inefficienza dei 24 uomini della scorta…).
    Se per durare il Premier ha bisogno di attentati,siamo fritti!

  9. Piero Silvestri
    28/12 2009

    Dai Michele,cerca di essere serio:c’è poco da scherzare.Guardati intorno,più di mezza Italia se ne frega altamente e addirittura scherza sull’episodio.Questo è preoccupante.

  10. Piero Silvestri
    28/12 2009

    Comunque Flores D’Arcais è uno dei migliori intellettuali italiani,e Micromega è una rivista di altissima qualità,il cui abbonamento avviene tramite Mondadori.

  11. Piero Silvestri
    18/01 2010

    Vedo con piacere che sono cessati gli attacchi a Flores.Purtroppo proseguono quelli a Diego Cammarata Cascio e a Raffaele Lombardo.

  12. Piero Silvestri
    18/01 2010

    Flores è un grosso intellettuale.Mi spiace che il Blog sovente attacchi Diego Cammarata Cascio.