Pubblicato in Archivio
9/06 2009

ELEZIONI 2009


Ho aspettato i risultati definitivi prima di scrivere due righe. Due righe soltanto perchè non c’è molto da dire: NOI ABBIAMO VINTO, LORO HANNO PERSO!!Quando dico NOI mi riferisco in primis al PDL. Il partito non ha stravinto, non nascondiamoci dietro un dito, ha però vinto senza affanni e con molta facilità. Abbiamo aumentato le percentuali riferite alle precedenti europee ed alle regionali.
Abbiamo vinto anche noi del PDL (quello vero, quello ufficiale) contro la politica delle urla degli insulti e delle grida alla luna di certi nostri compagni di viaggio (chissà ancora per quanto).
E’ senza dubbio la vittoria del Coordinatore Pippo Castiglione, il quale ha piazzato Giovanni La Via ad oltre 145.000 preferenze, ma è, consentitemelo, anche la vittoria della politica perbene di Angelino Allfano, del Presidente Schifani, di Salvatore Iacolino, di Simona Vicari, di Enzo Galioto, di Diego Cammarata, di Francesco Cascio, di Francesco Scoma etc…. etc… .
Chi ha perso è innanzi tutto l’ MPA. Il partito del Presidente della Regione non è andato affatto bene considerata la politica aggressiva di cui è protagonista. L’alleanza un pò bislacca fatta di Storace, Pensionati e Pionati ha partorito nientepopòdimenoche……….il 2,3%….roba da ridere insomma. Su Lombardo evito ancora di esprimermi perchè ciò che penso lo si conosce già.
Un altro sconfitto di questa tornata elettorale è, spiace dirlo, Gianfranco Miccichè, il quale non è riuscito nell’intento di eleggere Michele Cimino, suo fedelissimo assessore regionale, sospeso dal PDL.
Ora molti si adopereranno nel fare le radici quadrate ai dati elettorali e vedrete che ne usciranno vincitori, continuerà la campagna anti-Castiglione e gli insulti perenni. Credo che la cosa migliore da fare sia prendere atto di una situazione insanabile che ha fatto del male anche al PDL siciliano.
Intanto meditiamo sul dato cittadino che vede i palermitani premiare il partito ed il Sindaco che nonostante le ultime emergenze ed un Comune con un bilancio che deve fare fronte a numerose esigenze è riuscito comunque ad ottenre il 37% in Città.
Un’ultima considerazione la tengo per me.
Ancora una volta le mie scelte politiche sono sembrate azzardate, ma hanno avuto il risultato auspicato. Salvo Iacolino e Giovanni La Via hanno vinto queste elezioni grazie anche al nostro contributo.
Ho lasciato l’asse Miccichè-Lombardo perchè rittengo quel modo di fare politica sbagliato, ne sono ancor più convinto dopo questo risultato ed alla luce della conduzione della campagna elettorale.
Questa volta ho avuto ragione io a dispetto di chi mi ritiene un “eretico”….
Alla prossima

 

COMMENTI

  1. Piero Silvestri
    21/06 2009

    Veramente a me Lombardo e Miccichè dembrano ttime persone,come anche Diego Cammarata e Michele Pivetti.Ero in Gran Bretagna,e,invrce,posso assicurare che il pessimo giudizio sul Premier e le su ‘Prodezze’è unanimwe,tra gli inglesi.Che vergogna…

  2. Piero Silvestri
    22/06 2009

    Il livello morale di Lonbardo,Pivetti,Cammarata e Miccichè,mi pare enormemente superiore a quello del loro leader.

  3. Piero Silvestri
    30/06 2009

    I fatti hanno dimostrato che Miccichà e Lombardo hanno vinto la sfida,e che il resto del PdL ha perso su tutti i fronti.

  4. Michele
    30/06 2009

    attenzione che non sia una vittoria di Pirro….