Pubblicato in Archivio
5/11 2008

Stati Uniti d’America

il Presidente degli Stati Uniti

Usciamo per un attimo dallo squallore di casa nostra.
Negli Stati Uniti d’America è successa una cosa mai vista prima.
Un americano di colore è diventato Mr. President. Il Presidente di TUTTI gli americani. La campagna elettorale è stata come al solito, lunga, dura e serrata senza esclusione di colpi ma con una sostanziale correttezza reciproca.
Ciò che mi ha colpito di più sono le parole di John McCain il grande sconfitto. Egli ha affermato: e’ stato un grande onore avere avuto un avversario come Obama. Da oggi lui è il mio Presidente.
Mi e vi domando: da noi quando ascolteremo affermazioni del genere? Ma ve lo immaginate Uolter Ueltroni che dice : “Silvio Berlusconi è il mio Presidente”…. democraticamente parlando, siamo lontani anni e anni luce dagli Stati Uniti d’America.
La mia umile domanda è: “riuscirà Obama a cambiare davvero iniziando – ad esempio – con la firma sul protocollo di Kyoto???”
Capirà il leader del mondo che lo sviluppo e la lotta al malaffare passano innanzi tutto dalla tutela dell’ambiente??
Ai posteri…..

 

COMMENTI

  1. Talita
    5/11 2008

    Aggiungo una domanda: riuscirà Uolter a capire che lui e Obama non sono la stessa persona?
    Dai festeggiamenti bacchici che ha allestito al Pantheon per l’occasione, credo proprio di no. Poveretto!
    Dice Franceschini festaiolo “Il vento che spira negli Stati Uniti inizierà a spirare anche in Italia”. (Adnkronos, oggi)
    Io gli do ragione: quel vento finirà di spazzare via tutte le foglie secche, oltre che i… bruchi.

  2. Michele
    5/11 2008

    intanto speriamo che sia vento pulito…..sarebbe già qualcosa

  3. Prof.G. Calabrese
    5/11 2008

    Gentile Avvocato condivido il suo scritto. La democrazia degli Stati Uniti è civile e matura. Tuttavia la invito a non dimenticare che anche lì non è tutto oro ciò che luce. Leggo spesso il suo spazio web e le faccio i miei complimenti per la signorilità con la quale reagisce a certi inutili insulti. Cordialmente

  4. Nino
    6/11 2008

    Anche Berlusconi nel 1996 non riconobbe il Prof.Prodi come suo Primo Ministro,anzi strepitò come un ossesso per ben 17 mesi…

  5. Nino
    6/11 2008

    Correggo:nel 2006.Cordialmente.

  6. Nino
    6/11 2008

    Anche io desidero complimentarmi per la signorilità dell’ospitante e dei suoi collaboratori.

  7. Michele
    6/11 2008

    Ciò che stupisce è che nella considerazione dei sinistri fino a ieri l’America era il diavolo. Oggi sembra un Eden…..

  8. Talita
    6/11 2008

    Ahimè, Michele! Ecco qui – in sintesi – il vento sinistrato, che non solo NON è pulito, ma addirittura fetido.
    ___________
    Veltroni: questa destra somiglia più alla Palin che a McCain –
    Walter Veltroni in un’intervista a Repubblica, va all’attacco della destra italiana, sostenendo che “SOMIGLIA PIÙ ALLA PALIN che a McCain”. Inevitabile poi l’attacco a Berlusconi le cui idee, secondo il leader del Pd, “sono state sconfitte perché lui si riconosce in Bush che è il vero perdente di questo voto”. “Berlusconi – continua Veltroni – ironizza sul nostro entusiasmo e dice ‘Obama sembra uno del Pd’. Si sbaglia: non sembra, È UNO DI NOI. Il leader di un grande movimento politico e civile che è il pensiero democratico”. Veltroni è convinto che la vittoria di Obama sia “una lezione per tutta la politica italiana”. (Tiscali, oggi)
    ___________
    Riflessioni:
    1) “Somiglia più alla Palin”: a parte la “signorilità” del commento, da Scuola delle Frattocchie (notoriamente maschilista), manca completamente qualsiasi concetto. Com’è la Palin? In che modo un partito politico può somigliare a una persona? Allora, in cambio, si potrebbe dire che Veltroni somiglia più a Vladimiro Guadagno, in arte (???) Luxuria, che a Bertinotti?
    2) “Berlusconi si riconosce in Bush”. :lol: Berlusconi ha conseguito una laurea, per cui si suppone abbia studiato anche la geografia, avendo dunque ben presenti i confini politici degli Stati Uniti e quelli dell’Italia. Uolter invece si è diplomato in cinematografia ed evidentemente conosce solo la passerella rossa (eh…eh…eh…) delle star e si fa i suoi film onirici.
    3) “Obama non sembra, è uno di noi”. Questa poi!!! Noi, chi? Noi afro-americani laureati ad Harvard? Oppure noi – ossia “io-Veltroni” – che abbiamo acquistato una casa a New York per la nostra figlioletta Martina, al fine di farla studiare all’estero, mica nelle disastrate scuole italiane, che non devono essere scuole, ma ammortizzatori sociali e quindi non sono adatte alla nostra inclita prole?
    4) Veltroni è convinto che la vittoria di Obama sia “una lezione per tutta la politica italiana”. Davverooo? E che cosa dovrebbe imparare da ciò la politica italiana? Meno male che non ha detto “voi Italiani”, in quanto lui si sente ameriKano, anzi si sente Obama. :lol:
    Concludendo: se questo è il leader, la sigla PD verrà sempre più sciolta in “Partito Demenziale”. Eppure sarebbe così facile… Prima di ogni dichiarazione alla stampa, occorrerebbe che Uolter passasse un attimo nell’infermeria del “loft” e si misurasse la febbre, con conseguente somministrazione di antipiretici. Oppure potrebbe ricorrere a un esorcista…

  9. Talita
    6/11 2008

    LA FARSA CONTINUA.
    Giorgio Tonini, braccio destro (ma monco) di Uolter, ha dichiarato:
    ________________
    «La vittoria di Obama crea un contesto più favorevole per noi democratici italiani. È come navigare con il vento favorevole o controvento». Non solo, aggiunge, ma «rafforza la leadership» di Veltroni. (Il Tempo, oggi)
    ________________
    In che senso, scusi Tonini? Ah, secondo lei, navigare con il vento favorevole o controvento sono la stessa cosa?
    Adesso si capisce tutto sulla chiarezza di idee del PD!!!
    E poi riparliamone quando Obama avrà ceduto la presidenza degli Stati Uniti a Uolter… Il che sembra ormai assodato: nel film che stanno girando nella loro mente alquanto confusa.

  10. Carlo Giusti
    6/11 2008

    Obama lavorerà bene. Qui da noi invece si continua a straparlare

  11. Nino
    6/11 2008

    Le parole di Michele dimostrano la lettura del titolonr del ‘Giornale’di oggi:sono identiche.In realtà la sinistra e la democrazia italiane sono sempre state ‘americane’,per quella grande parte della cultura americana progressista,antirazzista,ecologista e via dicendo.Nulla di nuovo.Fin dai tempi del’Politecnico’di Vittorini,fin da Cesare Pavese,fin dal grande Cinema americano,dalla grande Arte del Fumetto.E poi la Pop Art,i Western,la musica Rock,il Jazz,la Poesia…dove è questa sorpresa?La cultura americana democrstica è la nostra.Che poi è quel che da sempre dice Veltroni.E’ la destra che è anomala in Italia,molto anomala,non ha nulla a che vedere con la destra anglosassone ed europea.Questo è il problema…infatti Fini,che è persona in gamba,ha fatto scelte ben precise.

  12. Michele
    6/11 2008

    Non leggo mai “Il Giornale” non perchè non mi piaccia ma perchè non ho tempo.

  13. Talita
    6/11 2008

    titolonr???
    democrstica???
    Spappolato, non se ne può proprio più di te!!!

  14. Nino
    7/11 2008

    Non leggere i quotidiani,nemmeno i titoli,è un grave sintomo.

  15. Michele
    7/11 2008

    o forse è mancanza di tempo…..

  16. Marcus
    7/11 2008

    Intanto ad appena 24 ore dall’elezione assistiamo alla prima battuta (stronzata) del premier.
    Chi ben comincia è a metà dell’opera…

  17. Talita
    7/11 2008

    Al Qaeda agli Usa: andate via dall’Iraq e convertitevi
    In un messaggio diffuso oggi in Internet, si esortano “i nuovi capi della Casa Bianca e i loro alleati dei Paesi cristiani ad avvicinarsi all’Islam”.In un messaggio diffuso oggi in Internet, si esortano “i nuovi capi della Casa Bianca e i loro alleati dei Paesi cristiani ad avvicinarsi all’Islam”. (Tiscali, oggi)
    _______________
    Ora attendo la risposta di Obama.

  18. Talita
    7/11 2008

    Divertiamoci con un po’ di rewind…
    _______________________________
    Talita scrive:
    Vozzo Vozzi (ossia Sparpagliato)
    (…)
    impara qualcosa in più: leggere i giornali significa scorrerne i titoli e soffermarsi solo sugli articoli che interessano: azione “eroica” che DOVREBBE compiere qualsiasi mortale.
    [lasciato il 30 Settembre 2008 alle 15:22]
    ***********
    Nino-Sparpagliato scrive:
    Non leggere i quotidiani,nemmeno i titoli,è un grave sintomo.
    [lasciato il 7 Novembre 2008 alle 01:47]
    _______________________________
    Il pappagallo ha colpito ancora! ;)

  19. Marcus
    7/11 2008

    Guardate questo bel video…
    Il “Berlusconi Style” ha già fatto il giro del mondo…

  20. Marcus
  21. Silvio Nostro
    7/11 2008

    MP come mai censuri i link? Bello il tuo blog informativo e aperto all’informazione e alla discussione.O sei ora un seguace del governo cinese?

  22. Talita
    7/11 2008

    PD come le Brigate Rosse?
    Il PD ha fatto affiggere manifesti con il primo piano di Gasparri e la parola “Vergogna!”
    Perché? Perché Gasparri ha detto che Al Qaida sarebbe stata felice dell’elezione di Obama, di religione mussulmana.
    Nel frattempo Al Qaida ha inviato un messaggio agli USA: convertitevi! EVIDENTEMENTE è contenta dell’elezione di Obama, mussulmano.
    Il PD, dunque, continui a comportarsi come le Brigate Rosse: la gente osserva e giudica.

  23. Michele
    7/11 2008

    Non censuro alcun link.
    Il sistema li mette automaticamente in moderazione ed alcune volte li elimina del tutto.

  24. Talita
    7/11 2008

    Cielo, che GAFFE!
    A proposito di Obama, “Il Riformista” ha titolato «L’uomo nero»!!!
    Immagino quali reazioni internazionali possa provocare tale titolo, che non solo gioca sulla pelle nera di Obama, ma coinvolge addirittura sottintesi fiabeschi e terrorizzanti, oltreché “carichi di pericolosa ambiguità” (tanto per fare il verso a Franceschini-ini-ini).
    Nel folklore popolare, infatti, il minaccioso “uomo nero” viene di notte e ruba i bambini… ;)
    Ahimè! Che ne sarà dell’immagine del nostro Paese nel mondo???

  25. Marcus
    7/11 2008

    Mamma mia…
    Adesso la vostra “Fede” vi porta pure a giustificare queste buffonate…
    Ma vi rendete conto o no che questa cafonata proviene dal nostro presidente del consiglio, colui che (a modo suo) ci rappresenta nel mondo.
    Mah..

  26. Talita
    7/11 2008

    Marcus, a me sta benissimo:
    - prima di tutto ciò che il presidente del Consiglio e il Governo stanno facendo in Italia;
    - in subordine, come il Presidente del Consiglio ci rappresenta nel mondo.
    La “fede” non c’entra per niente: c’entrano i fatti.
    Tu che fede hai? Quella di appigliarti alle “buffonate”?

  27. Michele
    7/11 2008

    Credo che come al solito si stia montando un caso assurdo. Ciò è dettato – a mio avviso – dalla notevole penuria di argomenti patita a sinistra.
    Silvio Berlusconi lo conosciamo tutti (io forse un pò meglio visto che ho avuto il privilegio di incontrarlo a Roma per una mattinata intera). Egli è una persona positiva, allegra e di spirito.
    Detto questo ciascuno ha il suo sense of humor e quindi una battuta che per me può essere simpatica, per altri può essere l’opposto.
    Direi invece di focalizzare l’attenzione su ciò che si sono detti i due premier e sul lavoro diplomatico che la nostra Nazione opera con riguardo ai rapporti USA-Russia.
    Non dimentichiamoci che siamo stati noi a sdoganare la Russia in Europa. Ricordate Pratica di Mare??

  28. Talita
    7/11 2008

    Michele, dissento.
    Non mi pare che ciascuno abbia il proprio “sense of humor”: qualcuno non ce l’ha per niente e vede la vita come un eterno muro del pianto.
    Specialmente se ciò gli fa comodo!

  29. Marcus
    7/11 2008

    Ma per cortesia…

  30. Silvio Nostro
    7/11 2008

    Scusa, ma il sistema non e’ tuo? Credo che la politica su cosa filtrare venga dal possessore del blog.
    Hai un hosting cinese;)

  31. Ex
    7/11 2008

    Sarà pure sense of humour, sarà stato “frainteso” (come sempre), sarà tutto quello che volete.
    Sta di fatto che oggi Obama ha chiamato 9 capi di governo (perfino il primo ministro della Corea del Sud) e tra questi non c’è Silvio. Non male come risultato per uno che ha sempre sostenuto di avere un rapporto privilegiato con gli USA, “nostro primo partner commerciale” a sentire Frattini.
    Il punto, al di là della battuta (infelice come minimo, greve e volgare come massimo), è che tutti nel mondo hanno giustamente rimarcato questo storico passaggio della democrazia USA, che ha eletto presidente un nero e per di più di padre straniero, mentre Silvio anche questa volta non è riuscito a tenere a bada la sua incontinenza verbale e la sua intima natura di showman. Non era necessario che facesse una lectio magistralis, doveva solo evitare scivoloni e ha fallito miseramente.
    Tra l’altro, e qui si vede la faziosità di certuni, è ridicolo sostenere che la cosa sia stata “montata” dal PD e dall’IDV: Silvio era in conferenza stampa durante un summit bilaterale con Medvedev, non ci voleva un genio per capire che ogni sua dichiarazione avrebbe fatto il giro del mondo in un minuto.
    Caro MP, hai ragione: ci vorrebbe come il pane uno come McCain da noi. Al posto di Berlusconi, però. Avercene, di conservatori seri e veri come il senatore dell’Arizona.
    Noi, invece, oltre Silvio dobbiamo sorbirci anche uno come Gasparri, sul quale mi pare il caso di stendere un velo pietoso: se fai dichiarazioni del genere, poi è quasi consequenziale che saltino fuori manifesti del genere, che ti inchiodano alle tue parole (Prodi fu crocifisso quando dichiarò che non avrebbe dimorato a Roma “manco morto” e AN tappezzò Roma di manifesti con le sue dichiarazioni e sotto la scritta “ma chi te vole!”).
    Ma dico io: perchè nel PDL spesso avanzano solo persone di scarso livello o in odore di raccomandazioni per favori personali fatti a Silvio e gente seria come Pisanu o Dalla Vedova viene messa invece nel dimenticatoio o, come diremmo noi a Palermo, “posata”?

  32. Michele Sparpagliato
    7/11 2008

    Concordo con Michele.

  33. Talita
    9/11 2008

    Per par condicio con Berlusconi, anche Obama ha voluto fare la sua battuta eclatante!
    ______________
    OBAMA E LE SEDUTE SPIRITICHE DI NANCY: HA CHIESTO SCUSA ALLA VEDOVA REAGAN
    “Mi sono consultato con tutti gli ex-presidenti VIVENTI per prepararmi alla Casa Bianca’’, ha detto il presidente eletto Barack Obama nella sua prima conferenza stampa, rispondendo a una domanda specifica.
    Obama ha fatto, con effetto comico, una pausa dopo avere pronunciato la parola ‘viventi’.’’Non voglio dare l’impressione di un momento alla Nancy Reagan, con sedute spiritiche’’, ha aggiunto sorridendo.
    La ex-first lady Nancy Reagan aveva l’abitudine di consultare medium per ‘parlare’ con gli spiriti degli ex-abitanti della Casa Bianca. Obama ha spiegato di essersi consultato con Bill Clinton, Jimmy Carter, con George Bush senior e con l’attuale presidente. (QN, 8 novembre 2008)
    ______________
    Poi ha chiamato Nancy per scusarsi. Uhm… Bizzarra mania, questa delle scuse: prima dico qualcosa urbi et orbi, poi chiedo scusa… Il che non provoca ovviamente un’amnesia globale!
    In tutti i modi, non risulta che McCain e il partito repubblicano abbiano fatto affiggere manifesti con l’immagine di Obama annullata dalla scritta “VERGOGNA”.
    Essenziale diversità di stile!

  34. Michele
    9/11 2008

    OT: SARANNO TOLTI I FILTRI ALLA MODERAZIONE QUANDO QUALCHE USER LA SMETTERA’ DI CAMBIARE 50 NICK NAME E DI ESSERE SCURRILE. PRIMA DI ALLORA VISTO CHE NON POSSO STARE H24 DAVANTI IL PC I POST CHE NON PROVERRANNO DA USERS “NOTI” SARANNO POSTI IN MODERAZIONE. (p.s. ad ogni modo, come vedete, poi i commenti vengono tutti approvati)

  35. Silvio Nostro
    9/11 2008

    -Per par condicio con Berlusconi, anche Obama ha voluto fare la sua battuta eclatante!
    OBAMA E LE SEDUTE SPIRITICHE DI NANCY: HA CHIESTO SCUSA ALLA VEDOVA REAGAN

    *Anche questa volta hai scritto bene.Battuta eclatante, fuori luogo e sbagliata.Unica differenza che come al solito non sottolinei che Obama ha chiesto scusa,il nostro “rappresentante” no.Dove sono le scuse del sig.B? Ci puoi dare il link?

  36. Talita
    9/11 2008

    Eh no! Scusa, ma io ho detto “eclatante”: “fuori luogo e sbagliata” lo dici tu.
    Eclatante = che suscita clamore.
    Clamore = schiamazzi. Nella fattispecie, gli schiamazzi dei sinistrati, che sono peggio delle oche del Campidoglio (le quali però furono utili).
    In quanto alle scuse di Obama, come non le ho sottolineate??????????????
    Se ho perfino detto che le scuse sono i pannicelli caldi dei falsi di professione! Per non parlare del fatto che RIBADISCO che Berlusconi non ha offeso nessuno.
    Ma tu, oltre a copia/incollare i post a cui vuoi rispondere, li leggi anche?
    E poi non capisco “CI puoi dare il link?”: a te e a chi altro? Siete un gruppo?

  37. Silvio Nostro
    9/11 2008

    -Eh no! Scusa, ma io ho detto “eclatante”: “fuori luogo e sbagliata” lo dici tu.
    Eclatante = che suscita clamore.
    *Ah ecco ora si che e’ chiaro.Quindi per te Obama non ha sbagliato giusto?Cosa chiede scusa a fare secondo te?Puoi scrivere chiaramente se ha sbagliato o no allora?

    -Clamore = schiamazzi. Nella fattispecie, gli schiamazzi dei sinistrati, che sono peggio delle oche del Campidoglio (le quali però furono utili).
    In quanto alle scuse di Obama, come non le ho sottolineate??????????????
    Se ho perfino detto che le scuse sono i pannicelli caldi dei falsi di professione! Per non parlare del fatto che RIBADISCO che Berlusconi non ha offeso nessuno.
    Ma tu, oltre a copia/incollare i post a cui vuoi rispondere, li leggi anche?
    *Se leggi bene quello che ho scritto “leggerai” la mia personale considerazione ovvero che tu hai sottolineato SOLO le scuse di Obama e non le scuse che dovrebbe fare Berlusconi,che anche i giornalisti americani hanno chiesto per poi beccarsi delle offese e vedere il nostro nano ceronato scappare a gambe levate davanti a questa incredibile novita’ di giornalisti che fanno domande.Anche questa ennesima figura di cacca per tutta la nazione che ha un capo del governo che fugge davanti alle telecamere delle televisioni straniere appena gli si fa una domanda scomoda.

    E poi non capisco “CI puoi dare il link?”: a te e a chi altro? Siete un gruppo?
    * Io sono da solo, ma mi sembra di capire che qui c’e altra gente che scrive o al limite legge soltanto.Ti sembra cosi’ strano?Oppure sai per certo che siamo solo noi 2?In questo caso non so se invitarti ad una romantica cena a lume di candela o scappare a gambe levate :D

  38. Talita
    9/11 2008

    Scappa a gambe levate!
    L’invito a cena non avrebbe esito favorevole.
    Come vedi, ho letto solo le ultime righe del tuo post. Il resto è farraginoso e preferisco impiegare altrimenti il mio tempo.

  39. Silvio Nostro
    9/11 2008

    -Scappa a gambe levate!
    L’invito a cena non avrebbe esito favorevole.
    *E io che ci speravo ………. :D

    -Come vedi, ho letto solo le ultime righe del tuo post. Il resto è farraginoso
    *Forse e’ farraginoso perche’ contiene qualche argomento e domande? Sei abituata solo al monologo credendo qualcuno ti legge e annuisce?

    -e preferisco impiegare altrimenti il mio tempo.
    *Infatti sei sempre qui a scrivere, qualche altro hobby?

  40. M.Sparpagliato
    9/11 2008

    Fuoritema,Talucci,come sempre.

  41. M.Sparpagliato
    9/11 2008

    Guarda Michele,che davvero sei incredibile!Lça tua cara Talita è scurrile sempre e comunque,mentre io mai(altra educazione).Tu mi banni per quel che dico,non per una scurrilità che non mi appartiene.Riflettici.

  42. Gustavo Piacentini
    9/11 2008

    scusi perchè obama dovrebbe firmare il protocollo di kioto?

  43. Talita
    9/11 2008

    Fuori di testa, spappolato: come sempre.

  44. Michele
    9/11 2008

    Ok, facciamo cosi. Io tolgo la moderazione, ma appena tu cambi nick,o tenti di cambiare server (tanto ti riconosco lo stesso) o pronunci parolacce, o offendi le Istituzioni che siano la Carfagna o Berlusconi o altri di csx o di cdx io ti banno in perpetuo.
    Ti metto alla prova.

    Chiedo agli amministratori di togliere il filtro all’amico nostro

  45. Talita
    9/11 2008

    Il colmo dei colmi!!!
    Ho letto sul “Tempo” di oggi che il povero Uolter non conosceva neppure Obama, quando scrisse la prefazione all’edizione italiana del libro di questo “L’audacia della speranza”!!!
    :lol: :lol: :lol:

  46. Michele
    10/11 2008

    Obama ha detto che toglierà i limiti alla ricerca sulle staminali introdotti da Bush.
    Ecco uno dei motivi per cui avrei preferito McCain

  47. Talita
    10/11 2008

    Michele Spappolato, vergognati e falla finita!
    Che cosa c’è di più scurrile che utilizzare il nick “Talita” sul blog di Cammarata e parlare della “tua” Milano, oltre a mille altre fesserie? Per di più richiamando esattamente il blog di Pivetti, anzi “mio e di Pivetti”!!!
    Credi davvero di essere tanto furbo?
    Ripeto: cerca di farla finita e smettila di frignare. Smettila anche di concentrarti su di me: non ti avvantaggia in alcun modo.
    Chiaro?!?

  48. Talita
    10/11 2008

    Michele, mi puoi spiegare perché sei contrario all’uso delle staminali?

  49. Michele
    10/11 2008

    Certo. Premesso che sull’argomento dovrei documentarmi meglio mi sembra che l’uso della ricerca sulle cellule staminali sia prodromico all’abominevole idea di qualche scienziato pazzo di clonare l’uomo.
    La clonazione di esseri viventi è già di per sè qualcosa che mi atterrisce non parliamo di quella dell’uomo.
    Il Governo Bush aveva posto un limite alla ricerca, impedendo di fatto di arrivare ad un simile abominio. Spero che Obama in nome di non si sa quale principio non stravolga lo status quo gettando nella confusione più totale qualsiasi forma di etica e di umanità.

  50. Talita
    10/11 2008

    Michele, io non so ovviamente che cosa farà Obama, ma non ritengo che stravolgerà il senso comune e che vorrà arrivare alla produzione in serie di nuovi Frankstein.
    D’altra parte sono certa del fatto che la scienza e la ricerca scientifica non devono essere ostacolate né rallentate, in quanto rappresentano l’unica speranza per milioni di persone affette da malattie genetiche e non.
    Devono solo essere regolamentate e basarsi su un’etica “umana”, e non sul mero profitto.
    A che cosa servirebbe la clonazione di esseri umani? Qualcuno dice: a produrre organi da impiantare, ma – se guardiamo alla cronaca – esistono già orrori ben più ributtanti: in Nigeria, per esempio, è stata scoperta una “fabbrica di bambini” DA VENDERE: per vari scopi!!!
    Leggi qui:
    _____________
    A Enugu, nell’est del Paese, [è stata scoperta] una ‘fabbrica di bambini’, una clinica dove le donne erano costrette a subire violenze per essere messe incinte e partorire neonati che venivano venduti prevalentemente nella stessa Nigeria. La polizia ha sgominato una rete di trafficanti e liberato 20 ragazze. Una dozzina di cliniche simili sono state scoperte sino ad ora nel Paese. L’Unicef stima che ogni giorno in Nigeria vengano venduti almeno dieci bambini. (ANSA, ieri)
    _____________
    E la vendita di organi sembra sia una pratica diffusa in vari Paesi del cosiddetto Terzo mondo… La scienza può intervenire anche per stroncare tali pratiche disumane.

  51. Michele
    10/11 2008

    Concordo. L’unica cosa che mi preoccupa è che non tutti abbiamo uno stesso metro di valutazione del: “est modus in rebus”.

  52. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    Perfetto.L’importante è stabilire un codice che valga sempre e comunque,da ambo i lati.Niente battute su Carfagna e B.,niente battute preconcette sugli elettori democratici e di sinistra.Niente battutacce sugli elettori pidiellini,e niente battutacce su Veltroni o Di Pietro o Di Liberto.Niente cattiverie sul Pres.Cossiga,e niente cattiverie sul Pres.Scalfaro.Per me va benissimo.Ti saluto cordialmente.

  53. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    Concordo pienamente con l’ultimo post di Talita,dalla prima all’ultima parola.

  54. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    Una cosa,importantissima:libertà di ricerca scientifica significano una vita migliore per le prossime generazioni.Però non va dimenticato il fatto che tra pochi decenni il pianeta Terra(Gea)
    non potra più tollerare la crescite esponenziale della specie Homo Sapiens,e che lo sviluppo non può essere illimitato.La colonizzazione dello Spazio è rimasta,comunque,un sogno.Se poi India e Cina la riprendono,tanto meglio.Ma siamo troppi,ed il pianeta è uno ed uno solo.La limitazione delle nascite rimane il punto focale per il fuuro dell’umanità.
    N.B.Non mi pare di aver mai scritto parolacce o insulti,se lo ho fatto,me ne scuso,e mi piacerebbe se ne scusassero anche altri.

  55. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    ‘libertà di ricerca scintifica può significare’

  56. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    Su McCain:lo stimo e lo apprezzo moltissimo,e reputo nobilissime le sue parole per Obama dopo la sconfitta.Sarei lieto di avere per avversario a destra un McCain italiano.Di certo non avrei problemi a votare per Sarkozy,Chirac,Aznar,Rajoi,la Merkel o per Barroso.

  57. Talita
    10/11 2008

    Riporto per il divertimento degli altri user una parte dell’ennesimo post schizofrenico che Michele Sparpagliato – clonando il nick “Talita” – ha scritto sul blog di Diego Cammarata:
    _______________
    Talita scrive:
    Si parla di problematiche locali o globali,e la mia omonima(la famosa ruba-nickname istericuccia)ride.Comumque… (…)
    [lasciato il 10 Novembre 2008 alle 18:22]
    _______________
    A parte il COMUMQUE, devo sottolineare che in quel blog è ormai da me chiamato “Michelita”, il che sembra fargli (o farLE???) molto piacere.

  58. Talita
    10/11 2008

    E dimmi, volpacchiotto (illuso) di uno spappolato, chiedi scusa anche per questo?

  59. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    Propongo a Talita(alla quale mi unisce l’opinione su Scienza e Ricerca ed altre cosette)di partecipare al Blog di Lerner.Il ‘Talito’locale(ma Talita è infinitamente più colta e preparata,oltre che carina assai,lui è un superberluschino,ma del tipo grezzo-ma simpaticissimo)si chiama,come nick,’Giulio Cesare’.Lo seguo da mesi,me lo ha consigliato lo stesso Lerner,del quale il Cesarone è un fedele utente ed avversario.Sta in Australia,e segue tutta la politica italiana.E’convinto(come Talita ed altri)di essere l’unico italiano che lavora,in un mondo di fannulloni.Spassosissimo Giulio Cesare!Appena uscito,vedi caso,il nuovo romanzo di Valerio Manfredi,’Idi di Marzo’!!

  60. Talita
    10/11 2008

    No, fammi capire! Quali sarebbero le altre cosette che ci uniscono???
    Il fatto che tu cloni stupidamente il mio nick nel blog di Cammarata?
    E poi tu che ne sai se sono carina o no?
    Io credo di essere l’unica a lavorare? Questo è un concetto nel tuo mondo?
    Infine, rispondi: chiedi scusa per il tuo comportamento farlocco nel blog di Cammarata oppure no?

  61. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    E’la prima volta che sento il termine ‘farlocco’(è un insulto o un complimento?).Vedi che su quel blog non sono io,c’è qualcuno che gioca su noi due.Qualcuno che ci conosce e che conosce bene i problemi ed i temi palermitani.Adiòs,mi querida!

  62. M.Sparpagliato
    10/11 2008

    Una delle cose più belle degli ultimi cento anni,è senza dubbio George W.Bush e Signora che consegna le chiavi di Casa(Bianca)ad una famiglia di ‘abbronzatissimi’,discendenti dal nero Kenya(ma tutti proveniamo da lì,a quanto pare)e dagli Schiavi delle piantagioni di cotone Sudiste.Certo,se non ci fosse stato Bush 2 alla Presidenza(o Gore o Kerry,fate voi),probabilmente Obama non avrebbe vinto…ma è questo il bello della Storia.D’altronde senza Berlusconi,in passato,probabilmente non avremmo avuto Sinistra e Comunisti,varie volte,al Governo,in Italia.

  63. Talita
    10/11 2008

    Senti, ti è rimasto qualcuno disposto ad ascoltarti?
    Se sì, va’ a raccontare a lui/lei la storiella propinata alle 20,47.
    “Farlocco” è una parola che nella “tua” Milano capiscono tutti, ma proprio tutti.

  64. Michele
    11/11 2008

    neopresidente Usa si è detto pronto a rivedere le leggi restrittive

    Il Vaticano frena le scelte di Obama:
    «No alle cellule staminali embrionali»

    Il presidente del Pontificio Consiglio per la Salute: «Non servono a nulla. Si a quelle adulte e dal cordone»

    Barack Obama (Afp)
    CITTÀ DEL VATICANO – Se il tema è quello delle cellule staminali embrionali, il Vaticano non esita a mettersi di traverso anche al neoletto presidente Usa: «Non servono a nulla e finora non c’è mai stata una guarigione». Sì invece alle cellule staminali adulte e a quelle del cordone ombelicale. È questa la posizione espressa dal cardinale Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio Consiglio per la Salute, alla domanda se il Vaticano è preoccupato per la posizione di Barack Obama che si è dichiarato pronto a rivedere le leggi restrittive. «Le cellule staminali sono veramente da considerare secondo i progressi della scienza attuali. Gli scienziati lo dicono chiaramente – ha detto Barragan, presentando in Vaticano la Conferenza Internazionale sul tema “La Pastorale nella cura dei Bambini malati”, dal 13 al 15 novembre – fino adesso le cellule staminali embrionali non servono a nulla e finora non c’è mai stata una guarigione. Quelle che invece hanno una valenza positiva sono quelle del cordone ombelicale e le cellule staminali adulte».

    SCIENZA E FEDE, NESSUNA CONTRADDIZIONE – Alla domanda sul rapporto tra scienza e fede, Barragan ha risposto: «In linea di massima non c’è nessuna contraddizione tra scienza e fede. Se noi consideriamo che ogni persona ha una grande dignità – ha aggiunto – mai si può prendere una persona per un mezzo. Il principio fondamentale è questo: ciò che costruisce l’uomo è buono, quello che lo distrugge è cattivo. Nessun uomo – ha concluso – può essere usato come mezzo per far vivere un altro.

    TROPPI BAMBINI ENTRO I PRIMII 26 MESI DI VITA – Quattro milioni di neonati muoiono ogni anno entro i primi 26 giorni di vita, troppi, secondo il presidente del Pontificio consiglio per la Salute, card. Javier Lozano Barragan, mentre occorre fare ogni sforzo per salvarli, assicurando loro la massima assistenza, sanitaria e spirituale. Il riferimento è alla mancata rianimazione dei neonati con gravi malattie, praticata in alcuni Paesi e sulla quale il Vaticano ha riaperto il dibattito.

    11 novembre 2008

  65. Talita
    11/11 2008

    Michele, ho letto attentamente e non esito a dichiarare che – ai miei occhi – siamo sempre al solito integralismo della Chiesa, che dovrebbe frenare le affermazioni apodittiche dei suoi rappresentanti.
    1) Prima di tutto è sciocco generalizzare: se fosse vero che TUTTI gli scienziati concordassero con il fatto che “fino adesso le cellule staminali embrionali non servono a nulla e finora non c’è mai stata una guarigione”, la sperimentazione non troverebbe finanziamenti. Il che non è: sono in programma diversi incontri sull’utilità delle staminali (ho l’invito per uno che si terrà il 20 novembre p.v. a Lugano).
    2) Non so come si possa sostenere razionalmente che sono utili le cellule staminali da cordone ombelicale e quelle adulte, ma non quelle embrionali. Mi sembra di essere ancora al tempo di Galileo e dell’ipse dixit.
    3) Concordo sul fatto che non si possa usare una persona come un mezzo: il che dovrebbe anche e soprattutto valere per rispettare l’autodeterminazione dell’individuo, che è centrale anche nella dottrina cattolica. Mi sembra invece che per la Chiesa il libero arbitrio valga solo “adesso sì, adesso no” e sia costantemente subordinato a esigenze dottrinarie.
    Per non parlare, infine, del tema della rianimazione in casi disperati, riguardo il quale l’atteggiamento della Chiesa mi scandalizza, esattamente come il suo testardo rifiuto del preservativo, anche in zone del mondo in cui la promiscuità sessuale e le tragiche condizioni igieniche hanno orribilmente diffuso l’Aids.
    La mia indignazione aumenta pensando al caso di Eluana Englaro, su cui stanno giocando “poteri forti”, infischiandosene del fatto che è in coma irreversibile da 16 anni: stato vegetativo permanente dal 1992!!!
    Che cos’è oggi Eluana? Una persona o un mezzo?

  66. M.Sparpagliato
    11/11 2008

    Non esita.Camilleri trema.La Mondadori anche.

  67. Talita
    11/11 2008

    Anche oggi ti hanno fatto uscire senza guinzaglio?

  68. M.Sparpagliato
    11/11 2008

    Andiamo ai contenuti:Talita ha pienamente ragione,caro Michele.Il Vaticano,certamente,per quel che può valere negli Usa o negli altri Paesi Europei,dice la sua.Ma è solo l’opinione dell’Alto Clero e di una parte dell’opinione dei credenti cattolici.Come anche,d’altronde,le opinioni di alcuni scienziati non sono tutta la Scienza.Comunque il Vaticano non è,per fortuna,composto da ottusi ignoranti(tipo le sette evangeliche della Bible Belt negli Usa),ma bensì da colti teologi,a volte anche scienziati.Pensa all’incontro tra il Papa ed Hawking!Per la Chiesa il Darwinismo è pienamente accettato,ed anche l’evoluzione del Cosmo è perfettamente compatibile,come sappiamo.Dunque le discussione sono apertissime,e Talita dice cose sagge,giuste e condivisibili.

  69. Talita
    11/11 2008

    Per chi abbia bisogno di una sghignazzata come aperitivo: ecco l’ultimo post di Michele Sparpagliato-Talita, anche detto Michelita, nel blog di Cammarata:
    _______
    Talita scrive:
    Diego è il Sindaco.Il miglior Sindaco d’Italia.Addirittura migliore della Moratti e del Sire.La mia omonima,usurpatrice di nomi,ha voglia di scherzare sempre,come il suo Sire.
    [lasciato il 11 Novembre 2008 alle 19:02]
    _______
    Spappolato è generoso: regala risate urbi et orbi!
    :lol:

  70. Talita
    11/11 2008

    Massì, Michele: andiamo ai contenuti…
    Ti piace il contenuto di Michelita?

  71. M.Sparpagliato
    11/11 2008

    ?!??

  72. Talita
    11/11 2008

    !!!!

  73. M.Sparpagliato
    11/11 2008

    Io resto,al dunque,pienamente convinto del fatto che la libertà di ricerca sia il perno fondamentale del progresso umano e scientifico.Stamane un ricercatore medico italiano residente in Florida(e te pareva!),su RadioTre(rubrica scientifica,ascoltabile su Internet-Rai),spiegava quel che è successo con i tagli ‘ideologici’di Bush.Un vero dramma per la medicina e per gli afflitti da varie malattie.Problema simile per i trapianti.Su altri pesanti questioni etiche,rimango,da liberale autentico,per la libertà di scelta individuale.

  74. Talita
    19/11 2008

    Quel cattivone di Ayman al Zawahiri – numero due e ideologo di al-Qaeda – ha detto che Obama è non è un “onorevole americano di colore”, ma un “SERVO NEGRO”.
    :roll:
    Se ne deduce che tra i mussulmani non vige l’obbligo del “politically correct”, neppure nel caso dell’egiziano al Zawahiri, che non mi sembra proprio un viso pallido…

  75. Michelita Sparpagliata
    19/11 2008

    Cara Tally,vai a studiare:si dice ‘musulmani’e non’mussulmani’.Ignorantella-ella-ella!
    Poi,non si considerano tutti i musulmani come terroristi,razzisti ed antiamericani:è proprio da buzzurri padani dire queste cose banali.Lo schifo di dichiarazione che tu riporti riguarda la follia terrorista di quelli che tu(scioccamente)chiami ‘cattivoni’.e che invece sono belve impazzite che offendono l’Islam e le religioni monoteiste(per chi ci crede).Non è che siccome quei farabutti di Franco o Pinochet erano ‘cristiani’tutti i cristiani sono dittatori fascisti,capito?
    Comunque il Presidente Obama ho l’impressione che non vi piaccia:me lo ha dimostrato il laido ed arteriosclerotico Forattini con la sua vignetta su Panorama di questa settimana.

  76. Talita
    19/11 2008

    Pensavo che fossi occupatissimo/a a partecipare alla “Giornata del gabinetto” – nel senso di WC – che si celebra oggi in tutto il mondo.
    In quanto alle tue note lessicali, scusa se mi ripeto, ma fai vomitare!!!
    Si dice sia “mussulmano” sia “musulmano” (cfr. Devoto-Oli). La seconda forma si è originata dalla prima, in quanto meno impegnativa da pronunciare: più adatta, quindi, a bamba come te!
    P.S. Il Devoto-Oli non è né un libro di preghiere né un ricettario.

  77. Talita
    19/11 2008

    Propongo una colletta per dotare spappolato di:
    1) un vocabolario;
    2)di un alunno di terza elementare che glielo legga.

  78. Michelita Sparpagliata
    20/11 2008

    3)di un Maestro Unico
    4)di una Mariastella portatile
    5)di un bypass montato in Arizona
    6)di un Cucù
    7)di un magistrato
    8)di un Calendario carfagno
    9)di un Putin da tavolo
    10)di un ritratto dello Zio George.

    Consiglio inoltre a Talita di evitare gli eccessivi elogi per Milano ed i larvati insulti per Palermo e per la Sicilia.Se possibile eviti di scrivere queste cose sul sito del Sindaco di Palermo.Grazie,cara.
    Bau!Bau!Bau!

  79. Talita
    20/11 2008

    È inutile discutere con gli IMBECILLI! ;)
    Non capiscono un tubo e vincono per esperienza.
    Sono infatti abituati a rimpinzarsi, grugnendo, nel truogolo dell’IDIOZIA. :lol:

  80. Marino
    20/11 2008

    il Presidente Obama è stato minacciato da Al Qaeda. Ciò significa che Al Qaeda è ancra viva e può minacciare e che gli stati uniti sono ancora vulnerabili. Spero che questo presidente prenda decisioni coraggiose

  81. Michelita Sparpagliata
    20/11 2008

    Io la penso esattamente come Marino.Comunque ho fiducia nel Presidente Obama,la cui elezione,per me,rappresenta,in tutti i sensi,il più bell’avvenimento politico cui io abbia mai assistito.Sono fiduciosa nel futurd degli Usa e del Mondo.Comunque presto inizierò i miei tour negli Stati Uniti.

  82. Michelita Sparpagliata
    20/11 2008

    11)di una Turchia nella Cee
    12)di un Gheddafi caro amico
    13)di Emilio sul Satellite
    14)di Marina in Mediobanca
    15)di Piersilvio Presidente.