Pubblicato in Archivio
17/04 2008

Elezioni Regionali e Nazionali 2008 (2)

Silvio Berlusconi 2008
Dopo i sacrosanti festeggiamenti proviamo ad analizzare il voto.
In realtà non c’è molto su cui discutere.
Il PDL ha stravinto le elezioni a tutti i livelli: politiche ed amministrative. In campo nazionale Silvio Berlusconi ha ottenuto un risultato che forse neanche lui immaginava, i piccoli partiti sono scomparsi, la governabilità è assicurata per i prossimi 5 anni.
Il dato che personalmente mi riempie di gioia è che finalmente dopo 50 anni nessun raggruppamento comunista occupa le sedie di Montecitorio e di Palazzo Madama. Questa è una autentica conquista per l’evoluzione della democrazia, è una conquista di libertà e di liberalità. Mai più governi ostaggio di una minoranza, mai più falce e martello, simboli di morte, nelle istituzioni.
Questo comporta anche che iin parlamento non c’è più Luxuria, non c’è più Caruso, non c’è più D’Elia, non c’è più Di Liberto (quello che portò Ochalan in Italia in una mega villa sul litorale romano), non ci sono più tutti coloro che hanno vilipeso una Nazione costruita dai loro padri su lacrime e sangue.
Di questo dovremo essere grati a Silvio Berlusconi a vita! Ha terminato nel 2008 quello che ha iniziato nel 1994. Il salvataggio dal comunismo.
Adesso tocca a Walter Veltroni riformare un partito erede del PCI-PDS-DS-Ulivo etcc…. e farlo diventare un partito autenticamente riformista. E’ sulla buona strada, ma deve liberarsi ancora da taluni personaggi postcomunisti.
Adesso vediamo come la Sicilia sarà rappresentata al Governo che conta, ossia nei 12 ministeri con portafoglio.
In ambito regionale il discorso, se possibile, è ancora più soddisfacente.
Certo io avrei preferito di gran lunga GIANFRANCO MICCICHE’, ma se il 65% dei miei corregionali ha votato per Lombardo vorrà dire che anche il medico catanese sarà un buon presidente che darà alla Sicilia occidentsale le attenzioni che merita.
Il mio candidato, Alberto Campagna, è stato eletto.
Io ho contribuito con 513 voti contati con le sezioni e con i nomi di riferimento presi in 17 comuni della provincia di Palermo.
Credo siano un buon bottino, soprattutto perchè sono voti trasferiti su una persona e non voti dati a me personalmente.
Dalla campagna elettorale dell’anno scorso abbiamo fatto un buon lavoro sia come circolo che come squadra.
Adesso spero che all’interno del PDL non si formino invidie e gelosie di sorta.
La campagna elettorale è già terminata, adesso tocca lavorare tutti per il bene comune. E’ inutile negarlo, si sono formate delle squadre che hanno vinto tutte. La squadra di Mineo con Pippo Fallica, la squadra di Campagna con Diego Cammarata, la squadra di Marinese con Renato Schifani e Dore Misuraca. Tutte vincitrici.
Alla vigilia delle elezioni vi erano altri candidati che contavano di prendere un gran numero di voti e di entrare in ARS, purtroppo per loro hanno fatto una magrissima figura, roba da andarsi a nascondere. E non per il risultato in sè ma per come si è affrontata la campagna elettorale.
Adesso è tutto pronto per la prossima campagna elettorale, quella delle provinciali!!!!
Sotto a chi tocca!!

 

COMMENTI

  1. Francesca
    18/04 2008

    Parlare di “conquista di libertà e di liberalità” perchè nessun “cominista” siede a Montecitorio e Palazzo Madama, quando siete stati voi a portare li la Lega Nord ( che sappiamo quale considerazione abbia del sud e che apertura mentale abbia) è davvero inconcepibile. Personalmente sono felice che alcuni personaggi siano rimasti fuori dal gioco, ma sono altrettanto triste che altri abbiano avuto, grazie alle liste bloccate, la possibilità di essere li a rappresenterci, dato che se ci fosse stato il voto di preferenza molti sarebbero rimasti a cuccia per i prossimi 5 anni. Anche nel vivere un momento di gioia post vittoria elettorale, bisognerebbe essere un po’ obiettivi. Un saluto

  2. 18/04 2008

    E’ indubbio che molti “veterani” sarebbero rimasti a casa….ma consentimi, che non ci siano più comunisti in parlamento io la vedo come una conquista per la libertà.
    La lega nord bisognerebbe conoscerla bene, aldilà di Borghezio…..

  3. Francesca
    18/04 2008

    Aldilà pure di Calderoli e del suo maiale

  4. Francesca
    18/04 2008

    Aldilà delle offese al tricolore, a Roma e al sud.. consentimi..

  5. 18/04 2008

    niente a che fare con la Lega 2.0 non trovi?

  6. Francesca
    18/04 2008

    No comment

  7. Giovanni
    19/04 2008

    Mentre Fausto e Oliviero ormai fuori dal parlamento continuano a tramare i loro propositi di sterminio in Italia, Silvio fa a gara a leccare il suo amicone Putin, proprio lui, l’ex comunista del KGB,vabbe’ mo pare sia capitalista doc e buonissimo(vedi Cecenia).Comunque … chi sara’ il prossimo rosso da criminalizzare per nascondere tutte le porcate, leggi ad personam, non dire niente sulla mafia e le tangenti? Secondo me quel criminale di Uolter Veltroni, erede di Stalin che sta tramando di mandare i carri armati al festival del cinema di Venezia.Senno’ dobbiamo trovarci un altro nemico, giusto?Secondo me agli ufo rossi ci credono.Tutti hanno paura dei dischi volanti comunisti nel 2008.Visto il post, e’ una proposta per i futuri discorsi di questo bel blog.

  8. 19/04 2008

    Caro Giovanni,
    apprezzo la tua ironia.
    Se i discorsi di questo spazio ti interessano sei liberissimo di dire la tua, se non ti interessano niente di più democratico che un click da altre parti.
    Saluti

  9. kociss
    25/04 2008

    i nomi son sempre quelli; è la nostra condanna…!
    Ma non è questo l’importante;
    i…vecchi hanno capito l’aria che tira tra la gente?
    Hanno rinnovato almeno il guardaroba?
    già che il lifting se lo fanno….oltre al..bello comincino veramente a pensare al buono (per tutti);
    non sono ottimista

  10. AVV.SALVATORE..DI FAVARA
    25/04 2008

    ciao a tutti quest anno ha un valore enorme il 25 aprile oltre per la sua ricorrenza storica ma perche’ dopo quasi 60 anni scompaiono le liste comuniste dal parlamento e per la magnifica vittoria del centro destra che ha vinto in maniera netta e ci ha liberato da una sinistra oppressiva x questi 20 mesi con prodi a testa ….credo che il 29 aprile sia un grande giorno una maggioranza netta in parlamento 340 deputati e 174 senatori del pdl buon lavoro x questi 5 anni e soprattutto ai deputati siciliani non dimenticate la vittoria che la sicilia vi ha reso

  11. shakespeare
    26/04 2008

    @ avv.salvatore di favara.
    Senta un po’…ma lei la punteggiatura è sicuro di conoscerla bene?

  12. Sasha
    26/04 2008

    secondo me il sognor avv.salvatore di favara di avvocato non ha niente. magari è un sogno recondito…magari vorrebbe esere avvocato ma non è neanche laureato

  13. Francesca
    26/04 2008

    L’importante è gioire per la presenza della Lega Nord.. dalla quale tutti possiamo sentirci fieri di essere rappresentati.. specialmente al sud.. ma per favore!

  14. Carlo Dizuccheri
    10/06 2008

    Sono d’accordo sul fatto che la falce e il martello,da quel che erano(simboli di emancipazione dei lavoratori,perfino presenti nel Psi di Craxi,per un periodo)siano diventati simboli di morte ed oppressione.Lo stesso,purtroppo,è accaduto alla croce cristiana.Addirittura An aveva come simbolo il fuoco fatuo della Repubblica di Salò nazista.Per fortuna il Pdl ha evitato,come il Pd,qualunque riferimento.Però,devo dire,entrambi i partiti non hanno alcun simbolo preciso.Forse è giusto che sia così.

  15. Carlo Dizuccheri
    10/06 2008

    Però il signore di Favara sul 25 Aprile è un poco ipocrita.Storicamente è una data importante,per la Democrazia italiana(che forse a lui non piace…)!

  16. a
    7/03 2009

    cfzx qtupe

  17. 9/03 2009

    lzto avyswf

  18. 11/03 2009

    tlqws