Pubblicato in Archivio
22/12 2007

Isteria di fine anno!!

michele2.JPGIl fatto:

Ekma realizza un sondaggio dal quale si evince che il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana otterrebbe, in caso di voto, una vittoria piuttosto netta sui competitor.

A questo punto si scatenano ancor prima degli avversari politici quelli che dovrebbero essere gli alleati del centro destra.

Miccichè qui, Miccichè lì……insomma una baruffa che credo sia dettata più dai gozzovigliamenti natalizi che da reali e concrete motivazioni. Inutile dire che da Forza Italia nessuno ha ribattuto a sparate fuori luogo di qualche alleato, non ce n’era bisogno.

Luigi Crespi, fautore del delitto, ha ritenuto di dover scrivere un pezzo di cui estraopolo una parte e che vi sottopongo.

Per parte mia non aggiungo altro……speriamo che con l’anno nuovo ci si armi di tanta buona volontà e si colga l’occasione data dalle oramai imminenti elezioni provinciali per un sereno dibattito a 360°.

Nel frattempo i miei più sinceri auguri a voi ed alle vostre famiglie.

L’ARTICOLO

22 dic. – di Luigi Crespi. Ho assistito con un certo compiaciuto orgoglio alla valanga di polemiche che sono sorte intorno al sondaggio pubblicato qualche giorno fa che dava vincente Gianfranco Miccichè alle elezioni regionali siciliane.

Dopo oltre 15 anni di questo lavoro sono abituato alle battaglie intorno ai numeri che si vanno a determinare soprattutto in certi momenti politici.

Il più “incazzato” è sicuramente Miccichè che è stato ingiustamente accusato di essere stato il committente di questo sondaggio.

L’ignaro presidente dell’Ars è stato investito da una valanga di polemiche sull’opportunità di commissionare un sondaggio in questa particolare situazione politica, non vi sto a raccontare le urla che mi ha riservato sulll’inopportunità del sondaggio che ormai era pubblicato.

D’altronde Ekma vanta una tradizione estremamente importante in Sicilia, solo per citare l’ultimo episodio, è stato l’unico istituto a prevedere la vittoria di Diego Cammarata al primo turno a Palermo. Questo giustifica l’attenzione che è riservata in questa regione ai dati che forniamo, però il sondaggio in Sicilia, è uno dei tanti che abbiamo sviluppato e svilupperemo per le prossime amministrative. Il più recente che ha destato molta attenzione è stato quello per le provinciali di Roma che da a Gasbarra la vittoria al primo turno e segnala un’ottima performance di Teodoro Buontempo, oltre a quello che pubblichiamo oggi sul Friuli che mette in evidenza l’enorme vantaggio dell’attuale presidente Illy e quelli che annunciamo sin da ora e pubblicheremo a gennaio sulle province siciliane che andranno a voto a primavera.

Quindi normale routine. Raffaele Lombardo, Salvatore Cuffaro, Angelino Alfano, Nello Musumeci… insomma tutto il corpo della politica siciliana in preda a questa fibrillazione pre-nataliazia potrà trascorrere delle serene vacanze, nessun progetto, complotto, manovra, ma un modo trasparente per sviluppare il lavoro che sta nell’head-line di Ekma “Gli occhi nel futuro”, cioè fare previsioni.

E’ probabile, possibile e per taluni auspicabile che nei prossimi mesi si effettui un turno elettorale regionale, Ekma lo ha misurato mettendo in evidenza alcuni dei possibili protagonisti, tra l’altro senza che nessuno si sia candidato, nè dimesso, quello che si definisce un sondaggio “leggero” [continua].

 

COMMENTI

  1. 25/12 2007

    E Buon Natale, caro Michele!

  2. 25/12 2007

    Buon Natale a te caro Walter!!

  3. 25/12 2007

    Caro Michele, mi scuso per non aver citato l’autore quando ho preso il commento che hai fatto nel blog di Micciché e l’ho inserito nel mio post. Mi sembrava molto interessante e delucidatorio, per questo l’ho fatto. Ma da qui a dire che ho copiato il tuo post… Anche se l’introduzione parla dello stesso accaduto sia nel mio che nel tuo post, mi pare che alla fine gli argomenti siano diversi. Cmq ti auguro un Buon Natale! A presto, magari a S. Ambrogio dal Presidente, almeno sulla sua linea di corrente siamo daccordo;) Scherzo, dai! :D

  4. 25/12 2007

    Cara Paola,
    figurati, non avevo intenti polemici.
    L’imprtante è combattere la stessa battaglia.
    Buon Natale a te!!