Pivetti (FDI): “Via libera ai termovalorizzatori. Trasformiamo i rifiuti in energia”

Via libera ai termovalorizzatori. Trasformiamo i rifiuti in energia. Ormai la tecnologia è avanzata ed è in grado di garantire tutte le città dal pericolo di inquinamento. In Italia, oggi ci sono 37 termovalorizzatori operativi. Si tratta di impianti che svolgono il compito di incenerire e trattare rifiuti urbani o altri scarti. L’ultimo rapporto elaborato dal Centro nazionale dei rifiuti e dell’economia circolare ha rivelato che il numero di termovalorizzatori attivi in Italia è di gran lunga inferiore rispetto alla Germania (96) o alla Francia (126) per non parlare della Sicilia dove sono totalmente assenti. L’Isola deve superare la cronica emergenza dello smaltimento dei rifiuti con la realizzazione di due termovalorizzatori, uno per servire la parte occidentale e l’altro per quella orientale del territorio poiché non possiamo continuare ad esportare i nostri rifiuti in altri paesi con l’aggravio dei costi per i siciliani.

 

Oggi presentazione della mia candidatura alle regionali con il presidente Renato Schifani

Oggi alla presentazione della mia candidatura alle regionali siete stati in tanti ad essere presenti e voglio semplicemente dirvi grazie di cuore. A tutti voi che avete sacrificato un pomeriggio caldo d’estate per stare con me. Grazie al presidente Renato Schifani che con la sua presenza ha dimostrato stima, affetto e vicinanza nei miei confronti.

Pivetti (FDI): “Occorre combattere il disagio sociale che è linfa del crimine. La politica faccia la sua parte”

Per troppi anni si è riproposto lo stesso copione: Troppi diritti negati e nostri ragazzi vanno via. Condivido l’accorato appello dei vescovi isolani ai candidati alla presidenza della Regione: “Il prossimo governo dovrà dare voce a chi non ha voce e senza lasciare indietro i più fragili”. Sono certo che il prossimo governo regionale, che come auspico sarà guidato dall’alto profilo politico di Renato Schifani, darà risposte concrete al nostro tessuto socioeconomico in sofferenza, dedicando una particolare attenzione ai giovani che non devono essere più costretti ad andare via per cercare un lavoro che gratifichi le proprie competenze acquisite nel corso della propria formazione. Ogni giovane che lascia la Sicilia per cercare un lavoro in altri paesi è una sconfitta per tutti. I vescovi fanno bene a ricordare che “il disagio sociale è linfa del crimine” che deve essere combattuto con atti politici propedeutici affinché la società possa migliorare nel suo complesso. In questo contesto la riapertura degli oratori riveste un ruolo importante poiché sono luoghi di incontro dove bambini, animatori e genitori, possono trovare lo spazio per condividere, per divertirsi, per sentirsi comunità.

Pivetti (FDI): “Ammonta a un miliardo il totale dei soldi che la Regione deve alle imprese e fornitori. E’ giunta l’ora di cambiare passo”

Ammonta a un miliardo di euro il totale dei soldi che la Regione deve alle imprese e fornitori. Molti attendono da oltre un anno. Non sono stati ancora accertati i residui attivi del rendiconto 2021. Una mole stimata in ben 22mila voci di bilancio. Ritardi nei pagamenti pubblici e ritardi nelle autorizzazioni così le imprese in Sicilia sono al collasso. Lacci e lacciuoli burocratici con l’aggravante dei costi dell’energia arrivati alle stelle. Bisogna cambiare passo in tempi rapidi attivando tutte le misure per sostenere concretamente le nostre imprese prima che sia troppo tardi.